Naviga categoria
Categoria: Il cibo nell’era rinascimentale

Il banchetto rinascimentale

Il banchetto rinascimentale

Il banchetto rinascimentale è una forma d’arte che unisce il gusto dello spettacolo alla musica e alla tavola. È una rappresentazione del potere che si esprime per mezzo dell’ostentazione dei simboli della tavola attraverso i quali è esaltata la grandezza del principe. Questa forma d’arte, dove la magnificenza è la parola chiave, prende corpo probabilmente a Napoli e poi si diffonde alle corti del nord Italia con il matrimonio di Ercole I d’Este ed Eleonora d’Aragona. Raggiunge poi i massimi vertici di raffinatezza nel periodo compreso tra il regno di Ercole II e quello dell’ultimo duca di Ferrara Alfonso II: a…

Read More Read More

Cucina rinascimentale

Cucina rinascimentale

Le fonti per comprendere le abitudini alimentari del Rinascimento si possono attingere dalla fiorente “letteratura di cucina” per le classi nobili, e dagli Statuti delle città per la borghesia e i contadini. L’arte del cucinare toccò in Italia vette senza pari in Europa, con pratiche e piatti che restarono però d’ispirazione medievale, con il perpetuarsi del gusto dolce e salato mischiati assieme, e presentati  teatralmente.
Gli addetti al servizio della tavola erano dei professionisti, e nella gerarchia il cuoco (spesso di…

Read More Read More